Pubblicato da Rigoletto Records il 19 settembre 2017
http://www.rigolettorecords.com/web/eventi/ugo-cattabiani-e-gabriele-fava-saxguitarduo-live-on-the-road-cafe-pr/

Se esiste una strada “americana” nella nostra provincia, quella è senz’altro la sp 343, che si stacca dal limite nord della città, e va a sbattere dritta dritta sull’alveo del Po. Tutti la chiamiamo Asolana -a volerla ostinatamente proseguire, oltre il ponte, arriva fino ad Asola- ed è americana perchè, fatte le dovute proporzioni, sembra [...]

Francesco Pelosi

In attività dal 1998

http://www.rigolettorecords.com/web/autori/francesco-pelosi/

Nasce a Parma il giorno 1 Novembre del 1984, alle ore 5.10 del mattino, sotto la costellazione dello Scorpione. Incomincia a cantare in un gruppo all’incirca nel 2001, a 17 anni, e da allora non smette più di adoperarsi nel canto e nello scrivere canzoni. Ama profondamente la musica e da che si ricorda ascolta assiduamente tutto ciò che trova, con particolare ossessione verso la forma canzone. Allo stesso tempo, con ansia onnivora, si nutre di letteratura, cinema e fumetti che, come sassolini sul sentiero, sembra lo riportino costantemente più vicino alla sua essenza. Appassionato di esoterismo, filosofia spirituale e cure olistiche, cerca di trovare la convergenza di tutto questo nella sua musica.

Dopo numerose esperienze con varie formazioni e vari stili, nel 2012 fonda il gruppo Merovingi insieme al pianista Enrico Fava, al sassofonista Gabriele Fava e al chitarrista Salvatore Siracusa cui si aggiungono il batterista Alessandro Aldrovandi e il bassista Gianluca D’Alterio. Il gruppo ha prodotto in maniera indipendente il primo disco omonimo della band, “Merovingi” nel settembre 2015. È on line il primo video del gruppo, “La danza di Shiva”, ad opera di Giacomo Gerboni “MHA”.

Qui, nel dettaglio, le varie esperienze:

-dal 2001 al 2005 è cantante e autore, insieme al chitarrista Giulio Recusani, del gruppo folk-rock di Parma “La Corte dei Miracoli”. Vengono prodotte 2 demo dal gruppo entrambe, ispirate all’opera dello scrittore colombiano Alvaro Mutis e al suo personaggio Maqroll il Gabbiere e numerosi concerti;

-dal 2006 al 2008 insieme al chitarrista classico e compositore Francesco Morittu incide una demo a suo nome dal titolo “Volpe d’argento” e, con l’aggiunta del violoncellista e liutaio americano Theo Marks, una demo live in studio dal titolo “6 canzoni”: entrambe le incisioni raccolgono canzoni originali (più una traduzione da Leonard Cohen e una canzone popolare)in formazione voce-chitarra classica-violoncello, arrangiate da Morittu e Marks;

-Nel 2009 incide una terza demo autoprodotta dal titolo “Gorgo”, contenente 9 canzoni originali, suonate da pochi musicisti con uno stile sonoro molto scarno, ispirato alle incisioni di Ivan della Mea. Nello stesso anno, in coppia con Francesco Morittu, vince il primo premio al concorso “I have a dream” indetto dal comune di Collecchio (PR) con la canzone “Sophie”;

-dal 2009 al 2011 intraprende una ricerca sulla musica popolare italiana, ispirandosi alle registrazioni del gruppo del Nuovo Canzoniere Italiano sui Dischi del Sole, e formando il gruppo “Il Canzoniere delle Stagioni”, ripropone quel repertorio in vari concerti a Parma e in Emilia Romagna cantando insieme a Rocco Rosignoli (chitarra e voce) e Alessandro Stocchi (fisarmonica). Il progetto, grazie alla forte componente narrativa e filologica dedicata ai singoli brani giunge anche nelle scuole dove il trio tiene lezioni-concerto per classi elementari e medie. Nel 2011 viene incisa una raccolta di canzoni popolari a nome del gruppo;

-Nel 2011 col poeta declamatore Andrea Peracchi e la cantante e percussionista Silvia Pascelupo fonda il gruppo “A.U.”, esperienza di musica classica-tribale e canti sciamanici. Nel gruppo anche il violoncellista Antonio Amadei (Trio Amadei, Orchestra Mozart, Vinicio Capossela), la compositrice e pianista cubana Ailem Carvajal (Cuba Disco 2013 per il suo “Isla”), il chitarrista e compositore Enrico Scaccaglia e la cantante Anna Visioli. Il gruppo ha inciso una demo omonima di tre brani e ha tenuto alcuni concerti in luoghi appositamente scelti: chiese, cantine vinicole, piazzette di piccoli borghi.

-Nel 2012, con una formazione rock e con la collaborazione di molti musicisti qui già nominati (detti Khepri Scarabeo Band per l’occasione), incide una quarta demo a suo nome dal titolo “Tribale-Stellare”, mai distribuita.

-Nel 2012-2013 scrive il libretto per la cantata per bambini “Alice”, ideata e composta da Ailem Carvajal e liberamente ispirata ad “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carrol e interpreta la parte del narratore nella messa in scena del progetto, oltre a curarne insieme all’autrice la traduzione in spagnolo e francese e il progetto per un’edizione in volume con le illustrazioni del disegnatore francese Etiénne Friess.

-Il 21 giugno 2012 nasce il progetto Merovingi. Il 1 Marzo 2013 i Merovingi sono stati invitati da Massimo Zamboni ad aprire il suo spettacolo alla Corte di Giarola (PR) e il 6 giugno 2015 partecipano a Trieste al festival “Meravigliosa Complessità”.

-Nel 2012 è anche socio fondatore dell’associazione culturale Rigoletto Records, collettivo di cantautori parmigiani guidato dal presidente Ugo Cattabiani, che ha come obbiettivo la diffusione della musica d’autore e una maggior sensibilizzazione alla cultura musicale. Dall’associazione vengono organizzate varie lezioni-concerto alla Biblioteca Civica e alla Casa della Musica di Parma (Pelosi scrive e interpreta in veste di cantante e narratore quelle su Giovanni Lindo Ferretti, Franco Battiato, Enzo Jannacci e Giorgio Gaber) e alcuni incontri con musicisti e scrittori come Massimo Zamboni, Max Manfredi, Vinicio Capossela, Giorgio Maimone, Antonio Silva.

-Dalla fine del 2013 all’estate 2014 è il frontman del gruppo folk-rock “Emily Collettivo Musicale”, sostituendo temporaneamente il loro cantante e scrivendo e incidendo con loro “I cantari della guerra silenziosa”, concept album ispirato ai romanzi dello scrittore peruviano Manuel Scorza, suo vecchio progetto realizzato grazie al supporto del gruppo. Al momento continua a collaborare col gruppo in veste di autore dei testi.

-Nell’Ottobre 2014 crea e interpreta per il festival “Kuminda-per il diritto al cibo” lo spettacolo –Bambado, racconti attorno al fuoco-, con la collaborazione del cantautore Guido Maria Grillo, messo in scena all’interno del festival.

-Dalla fine del 2014, insieme a Salvatore Siracusa (già chitarrista nei Merovingi) sta scrivendo il progetto di canzoni elettroniche domestiche “Phi-Es”. Il duo, con l’ausilio del pianista Enrico Fava e la collaborazione dell’artista e video maker Giacomo Gerboni “MHA”, ha prodotto una canzone e un video in sostegno allo scrittore Erri De Luca pubblicato in rete il 19 Gennaio 2015 dal titolo “La rosa (la parola contraria)”.

-Dall’ottobre 2015 tiene una rubrica settimanale dedicata ai fumetti intitolata “Che cosa sono le nuvole” sul quotidiano on-line RossoParma.

Rispondi